Circuito Nobile dei Laghi

Circuito Nobile dei Laghi

 

 Venerdì 18 novembre 2016, nella sala della Pro Loco di Arona, sul Lago Maggiore, si è svolto l'incontro tra gli organizzatori di manifestazioni di nuoto in acque libere del ‘Circuito Nobile dei Laghi’: Rinaldo Citterio e Patrizia Nogara della ProLoco di Mandello del Lario, Alberto Tampieri della  Pro Loco di Arona, Giampiero Sblendorio di Mergozzo, Il Vicesindaco Sabato Ferrentino di Orta San Giulio e ancora Paolo Sartori e Paolo Andreoli e rappresentanti  per Viverone, Iseo e Lugano e Garda. 

Il Circuito ha compito 11 anni, ha rappresentato un incredibile volano per la disciplina del nuoto in acque libere, radunando le più prestigiose e storiche manifestazioni, promuovendo nuovi e sempre più rigorosi e condivisi criteri di sicurezza, di integrazione, attenzione per l’atleta e per il territorio, promozione sportiva e turistica.
All’entusiasmo degli organizzatori han risposto con passione gli sportivi, inseguendo sempre più numerosi il titolo di ‘Nobile del Lago’, istituito dagli organizzatori per premiare la tenacia dei partecipanti più assidui.
Con pergamena e spilletta ricordo sono stati premiati i Nobili dei laghi 2016: Carlo Molteni (11 titoli conquistati – da quando è nato il titolo stesso! -); Flavia Ajolfi ( 10 titoli ); Stefano Trentin (8 titoli); Cesare Masina (4 titoli); Mariella Nava (primo titolo, da quando ha preferito i laghi al mare!)

Passione, allegria e reciproci ringraziamenti. I Nobili hanno riconosciuto agli organizzatori il merito di aver promosso con costanza ed impegno crescenti, il nuoto in acque libere, lo sport come spunto per vivere giornate di svago e amicizia, vivendo e promuovendo i luoghi favolosi che l'uomo ha creato intorno alla natura Sovrana dei laghi prealpini e svizzeri.
Il circuito 'Nobile dei Laghi' infatti, comprende i più bei laghi e luoghi incantevoli: il lago Maggiore, ad Arona, il lago di Como, a Mandello del Lario, il lago di Lugano, a Lugano (CH), il lago d'Orta, ad Orta san giulio, il lago di Mergozzo, a Mergozzo, il lago Viverone al Club Lac Soleil, il lago d'Iseo a Iseo e non certo ultimo, il lago di Garda a Desenzano. 

E i numeri confermano la passione crescente e la diffusione della fascinosa disciplina: dalle prime manifestazini, storiche, ma inferiori alla decina, se ne contano ora più del doppio; ugualmente i partecipanti, dalle poche decine pionieristiche, in soli 10 anni, si contano a centinaia, puntando ormai, più manifestazioni, al numero 1000.

Appuntamento a tutti alla prossima entusiasmante stagione di nuoto in acque libere!

 

Tags

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla nostra newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ultimi Articoli

P. Iva 01457820031
Iban IT 24 E 0306 9451 301 000000 18691